RSS

Archivio mensile:novembre 2013

Seihoh Go Juntai Doh

Seihoh Go Juntai Doh AKIHO 90-3324

di Fabrizio Pace

hellman-seihoh-akita

Nato il 16 gennaio 1990 e proveniente dal famosissimo allevamento giapponese del signor Keiichi Ogasawara, importato da un famiglia giapponese residente in California, arriva in Italia nella primavera del 1992 grazie a Richard Hellmann, allevatore ed appassionato stabilitosi in Italia e titolare dell’ allevamento No Shatsuko.

 Di colore rosso ma molto chiaro, con buona tipicità ma una costruzione eccezionale, non grande ma molto equilibrato, con ottima struttura e ossatura, con ottimi angoli anteriori e posteriori che, uniti ad una presentazione impeccabile del suo proprietario, ne hanno fatto l’ akita più titolato di sempre:

 26 Best In Show in 10 paesi diversi, 22 campionati in 22 paesi, 3 Best Of  Breed agli Europei e una riserva BIS, 5 BOB alle mondiali e un BIS alla mondiale di Porto Rico, un Best in Show al Collare d’oro e al Westminster…… in sintesi un grande protagonista su  tutti i ring del mondo.

Anche nel suo pedigree sia da parte di mamma che di padre troviamo quel Tochi Hibiki che ha segnato la storia di questa razza.

Per alcuni anni i discendenti di  Seihoh si imposero sui ring italiani ed europei ma nessuno riuscì ad avvicinare i successi dell’ illustre papà.

La genealogia completa e visibile sul sito www.akitapedigree.com

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30/11/2013 in Storia degli Akita

 

Tag: , , , , , ,

DOG FACTOR – EP 3 – aspettando la Monografica Cirn 2013

Cari amici,

in attesa dell’evento dell’anno la MONOGRAFICA CIRN 2013 con annessi e connessi,

AKITA IN PROGRESS

è lieta di presentarvi la gara canora & canina più

entusiasmante e coinvolgente del web

the-x-factor1 copia

alla sua TERZA puntata

dopo il grande successo della prima che ha visto come vincitori il Quartetto Cirn e della seconda Aki & Husky

In questa terza puntata si sfideranno altri due gruppi divertentissimi…

chi vincerà e passerà alla finale?

spetta a voi la decisione, quindi VOTATE VOTATE VOTATE

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30/11/2013 in MAI DIRE AKITA

 

STOP AL WEBVOTO

CARI AMICI DEL BLOG

STOP AL WEBVOTO

il pubblico sovrano decreta vincitori della seconda puntata di

DOG FACTOR

AKI & HUSKY

con il 64.71 % dei voti

Schermata 2013-11-29 alle 00.44.19

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 29/11/2013 in MAI DIRE AKITA

 

il mordicchiare di un cucciolo di Akita

esperto

SCRIVE GIUSEPPE:

Salve vi scrivo per chiedere un consiglio.
Ho da circa tre mesi un cucciolo di akita, dal carattere credo dominante.
Si è adattato quasi subito alla mia famiglia ed alle nostre abitudini: infatti già dal primo giorno vive e dorme con me.
Dopo qualche giorno ha incominciato a mordicchiare, e fin qui tutto nella norma.
Ma improvvisamente il suo mordicchiare si è fatto più intenso e con forza tanto da provocare delle piccole ferite.
Ho provato il no ad alta voce e con tono marziale, isolamento sociale ed indifferenza dopo aver commesso il fatto, qualche sculacciata più di nome che di fatto.
Poi ho provato a capire i suoi messaggi attraverso il suo comportamento……………
Quando usciamo no dà problemi, nè in macchina nè a piedi, quando mangia noi tutti possiamo toccare lui e la ciotola.
Ma se sono in casa e non mi dedico alla sua attenzione mi mordicchia con forza, se per necessità lo lascio nella mia stanza piange e vuole buttare giù la porta.
Ora, la mia domanda: questo comportamento è tipico della razza, deve essere corretto e il mordicchiare con tanta foga finirà e quando?
Faccio queste domande perche vive con me il mio nipotino di due anni, ad oggi il cucciolo non ha mostrato segni di intolleranza con il bambino ma ho sempre timori per il futuro.
CHIEDO CONSIGLIO
GRAZIE
Risponde Educatore Cinofilo SIUA
Gentile Giuseppe, i cuccioli di akita spesso utilizzano la bocca maggiormente rispetto le altre razze. Sicuramente le motivazioni di questo suo uso possono ricercarsi anche nell’età: l’erudizione dei denti che da latte diventano permamente, o anche motivi psicologici- noia e così via- o anche richiesta di attenzione effettuata in malo modo. Io direi che la cosa migliore è sentire un istruttore cinofilo nella sua zona. E’ bene iniziare l’educazione di un akita- e in particolare la socializzazione verso il mondo e soprattutto verso gli altri cani- in età giovane.
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 27/11/2013 in L'esperto risponde

 

Tag: , , , , ,

DOG FACTOR – EP 2 – aspettando la Monografica Cirn 2013

Cari amici,

in attesa dell’evento dell’anno la MONOGRAFICA CIRN 2013 con annessi e connessi,

AKITA IN PROGRESS

è lieta di presentarvi la gara canora & canina più

entusiasmante e coinvolgente del web

the-x-factor1 copia

alla sua seconda puntata

dopo il grande successo della prima che ha visto come vincitori il Quartetto Cirn.

In questa seconda puntata si sfideranno due coppie…

chi vincerà e passerà alla finale?

spetta a voi la decisione, quindi VOTATE VOTATE VOTATE

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 24/11/2013 in MAI DIRE AKITA

 

Tag: , , , , ,

STOP AL WEBVOTO

CARI AMICI DEL BLOG

STOP AL WEBVOTO

il pubblico sovrano decreta vincitori della prima puntata di

DOG FACTOR

IL QUARTETTO CIRN

con il 58,38% dei voti

Schermata 2013-11-23 alle 12.17.50

proiettandoli direttamente alla finale!!!!

A breve la prossima puntata di DOG FACTOR con una nuova ed entusiasmante sfida!

 
1 Commento

Pubblicato da su 23/11/2013 in MAI DIRE AKITA

 

Shoun Go Shonan Yamada

 Shoun Go Shonan Yamada  LOI TC034639

di Fabrizio Pace

Di colore rosso, nato il 07 luglio 1992.

Insieme a Gohryu Go arriva in Italia dal Giappone Shoun Go detto Masaru, figlio di un altro soggetto di cui parleremo successivamente,  Kyuhmei Maru Go of Miss Otafuku Sou.

La prima volta che sento parlare di questo cane fu in occasione di una esposizione:  noto un bellissimo soggetto molto  tipico, di colore rosso, con occhi ed espressione ammalianti: sul catalogo leggo che era figlio di Shoun Go.

Mi riprometto di incontrare dal vivo questo soggetto .

Finalmente in occasione di una mostra speciale organizzata ad Ancona lo posso ammirare dal vivo: cane con struttura e  ossatura notevole, testa bellissima, orecchie portate bene in avanti, occhio triangolare e ben inclinato, pelo di grande qualità di un colore rosso unico e difficile da descrivere per la sua bellezza, sicuramente insieme a Gohryu Go un passo avanti rispetto ai soggetti fin allora visti sui ring in Italia e in Europa.

La rassomiglianza con il nonno il Meiyosho Tochi No Shogun Go Saitama Hibari Sou era impressionante.

Shoun go colleziona i titoli di campione italiano, sociale  ma soprattutto trasmette le sue grandi qualità ai suoi discendenti e viene anche nominato campione riproduttore.

Sulla scia di queste due importazioni altri allevatori fecero arrivare dal Giappone soggetti di grande valore di cui parleremo nei prossimi articoli.

shoun1

Il pedigree completo si trova su www.akitapedigree.com

 
1 Commento

Pubblicato da su 22/11/2013 in Storia degli Akita

 

Tag: , , , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: